Progetto Acqua

Progetto acqua

di Pietro Greco e Andrea Scozzari,

in collaborazione con Paolo Bussotti e Emiliano Carnieri,  

con la partecipazione degli studenti delle Scuole superiori di Livorno

Premessa

          È difficile esagerare l’importanza che ha l’acqua per l’uomo. È interessante da un punto di vista chimico: perché presenta così tante anomalie da risultare ancora oggi la molecola inorganica più studiata e, per certi versi, misteriosa. È importante da un punto di vista biologico, non solo perché gli organismi viventi sono per la gran parte formati da acqua, ma perché praticamente tutte le reazioni biochimiche coinvolgono l’acqua. È importante da un punto di vista biogeofisico ed ecologico: la Terra è l’unico oggetto noto nel cosmo che presenta l’acqua in maniera significativa in tutti i tre stati di aggregazione; l’acqua regola tutti grandi cicli del pianeta e consente la vita.

         Ma l’acqua ha anche un ruolo decisivo e ben noto nell’evoluzione delle società e delle economia umane. Non a caso la civiltà umana è nata intorno all’acqua.

         Per tutti questi aspetti e altri ancora ci sembra utile, dunque, contribuire a creare una diffusa “cultura dell’acqua”, coinvolgendo in un progetto di educazione partecipata gli studenti della scuole di Livorno.

         Caffè Scienza può mettere a disposizione una serie di esperti per costruire, insieme ai docenti e agli studenti delle scuole di Livorno, questo progetto che potrebbe avere, in prima battuta e in forme da discutere insieme nel dettaglio, tre tappe:

1)    un workshop con i docenti interessati per mettere a fuoco, con degli esperti, alcuni aspetti (scientifici, ecologici, sociali) del tema “acqua” per progettare un percorso di educazione partecipata;

2)    portare a scuola gli esperti e coinvolgere gli studenti nella realizzazione di percorsi di studio interdisciplinari (scientifici, ecologici, sociali, artistici) che vedano gli studenti come attori principali;

3)    organizzare un evento a fine anno scolastico (tra aprile e maggio) in cui oltre all’intervento di esperti, gli studenti sono ancora una volta protagonisti e presentano alla cittadinanza i risultati del loro lavoro.

Pietro Greco                                                                   

9 ottobre 2013